Agriplato

Bionda, agricola e Piemonteisa

agriplato7

English version

The beer from our fields

In 2005 we brewed our first beer starting from the sowing of barley. Today, this experience has helped us to have our farm with fields in Piobesi Torinese, where we grow barley for brewing this beer.

It’s exciting to be directly involved in all the stages of production, it’s exciting to get off the tractor and enter the brewery, brewing with our barley malt and making our own beer. Being craftsmen, seriously.

Era il 2005 quando, dopo aver realizzato le nostre prime birre, ci venne la voglia di sperimentare direttamente cosa volesse dire percorrere tutta la strada che, dalla semina dell'orzo distico e dalla coltivazione dei luppoli necessari, porta la materia prima in birrificio per la realizzazione di una nuova ricetta. Trovammo nell'Istituto Agrario Bonafous di Torino la disponibilità alla collaborazione, mettendo a disposizione alcuni terreni a Chieri utilizzati per uso didattico. Fra gli “allievi” questa volta c'eravamo anche noi...

Dopo aver seminato e visto crescere il nostro orzo, venne il tempo di trebbiare e vagliare. Effettuata questa operazione ci disponemmo all'importante passo della maltazione, che fu eseguita direttamente da noi allestendo alla bisogna un carro agricolo in un luogo chiuso e praticando le necessarie operazioni con sistemi tanto casalinghi quanto efficaci, perchè riuscimmo nell'intento e portammo in birrificio il nostro orzo maltato. Nel frattempo le piantine di luppolo erano cresciute bene: il momento della raccolta era arrivato, e finalmente potemmo realizzare la prima birra piemontese totalmente autoctona. Fu una grande festa, ma più che il prestigio di essere stati i primi contò l'esperienza nell'aver messo mano direttamente in tutte le fasi che precedono l'utilizzo degli ingredienti in birrificio, non solo usarli già pronti così come avevamo sempre fatto.

Oggi, grazie alla nostra Azienda Agricola costituita nel 2021 con terreni a Piobesi Torinese, possiamo mettere a frutto queste passate esperienze, producendo direttamente il cereale necessario per avere il  malto di base destinato alle nostre birre. Nasce così la ricetta della nostra “Bionda, Agricola e Piemonteisa”, birra chiara ad alta fermentazione a 5% Alc/Vol.

Un sogno che arriva da lontano, da un piccolo patrimonio della nostra cultura brassicola guadagnato anni fa e tenuto da parte per essere utilizzato oggi. Per noi essere Artigiani vuol dire anche questo:  fare direttamente, non organizzare il fare di altri.

agriplato5

English version

The beer from our fields

In 2005 we brewed our first beer starting from the sowing of barley. Today, this experience has helped us to have our farm with fields in Piobesi Torinese, where we grow barley for brewing this beer.

It’s exciting to be directly involved in all the stages of production, it’s exciting to get off the tractor and enter the brewery, brewing with our barley malt and making our own beer. Being craftsmen, seriously.

AGRIPLATO:

una storia che arriva da lontano

Era il 2005 quando, dopo aver realizzato le nostre prime birre, ci venne la voglia di sperimentare direttamente cosa volesse dire percorrere tutta la strada che, dalla semina dell'orzo distico e dalla coltivazione dei luppoli necessari, porta la materia prima in birrificio per la realizzazione di una nuova ricetta. Trovammo nell'Istituto Agrario Bonafous di Torino la disponibilità alla collaborazione, mettendo a disposizione alcuni terreni a Chieri utilizzati per uso didattico. Fra gli “allievi” questa volta c'eravamo anche noi...

Dopo aver seminato e visto crescere il nostro orzo, venne il tempo di trebbiare e vagliare. Effettuata questa operazione ci disponemmo all'importante passo della maltazione, che fu eseguita direttamente da noi allestendo alla bisogna un carro agricolo in un luogo chiuso e praticando le necessarie operazioni con sistemi tanto casalinghi quanto efficaci, perchè riuscimmo nell'intento e portammo in birrificio il nostro orzo maltato. Nel frattempo le piantine di luppolo erano cresciute bene: il momento della raccolta era arrivato, e finalmente potemmo realizzare la prima birra piemontese totalmente autoctona. Fu una grande festa, ma più che il prestigio di essere stati i primi contò l'esperienza nell'aver messo mano direttamente in tutte le fasi che precedono l'utilizzo degli ingredienti in birrificio, non solo usarli già pronti così come avevamo sempre fatto.

Oggi, grazie alla nostra Azienda Agricola costituita nel 2021 con terreni a Piobesi Torinese, possiamo mettere a frutto queste passate esperienze, producendo direttamente il cereale necessario per avere il  malto di base destinato alle nostre birre. Nasce così la ricetta della nostra “Bionda, Agricola e Piemonteisa”, birra chiara ad alta fermentazione a 5% Alc/Vol.

Un sogno che arriva da lontano, da un piccolo patrimonio della nostra cultura brassicola guadagnato anni fa e tenuto da parte per essere utilizzato oggi. Per noi essere Artigiani vuol dire anche questo:  fare direttamente, non organizzare il fare di altri.

English version

AGRIPLATO:

A story that comes from afar

In 2005, after creating our first beers, we felt the urge to experience firsthand the entire journey from sowing barley to cultivating the necessary hops, ultimately bringing the raw materials to the brewery for a new recipe. The Bonafous Agricultural Institute of Turin agreed to collaborate, providing some fields in Chieri used for educational purposes. This time, among the “students,” we were included. After sowing and tending to our barley, we moved on to threshing and winnowing. Following this, we embarked on the crucial step of malting, as we set up an agricultural trailer ourselves for the process in a closed space, utilizing homemade yet effective systems as we successfully produced our malted barley. Meanwhile, the hop plants flourished, and as harvest time approached, we eagerly anticipated creating the first entirely native Piedmontese beer. It was a celebratory occasion, but more than being the first, the true value lay in the hands-on experience of engaging in all the stages preceding brewery ingredient use, moving beyond reliance on ready-made components as we did before. 

Today, through our agricultural company established in 2021 with fields in Piobesi Torinese, we leverage these past experiences to directly produce the cereal necessary for our beers’ basic malt. Thus, our “Bionda, Agricola e Piemonteisa” recipe was born: a top-fermented light beer with 5% Alc/Vol.

This dream originates from afar, from our longstanding brewing heritage, cultivated over the years and now brought to fruition. For us, being artisans means direct action, not just coordinating the efforts of others.